• head image oil and gas

Petrolio e gas

Con la crescente domanda mondiale di combustibili fossili e fonti energetiche, l'industria del petrolio e del gas si sta concentrando su sistemi energetici particolarmente efficienti.

Anche i depositi di petrolio in zone climatiche estreme e in condizioni ambientali difficili vengono estratti nonostante l’elevato dispendio di costi e tempo, perché la materia prima sta scarseggiando. La maggior parte dei depositi contiene sia il petrolio che il gas naturale. Inizialmente il gas era considerato un sottoprodotto inutile della produzione del petrolio e veniva bruciato in loco. Oggi viene utilizzato anche commercialmente e viene portato in superficie attraverso tubazioni separate. Mentre all'inizio dell'era petrolifera il petrolio era ancora conservato proprio sotto la superficie, i metodi di produzione odierni devono essere molto più complessi. Ciò vale sia per gli impianti di produzione di petrolio a terra (onshore) sia per le piattaforme di perforazione o i sistemi di produzione galleggianti (FPSO).

La catena del valore della produzione petrolifera può essere suddivisa in tre processi principali:

Upstream descrive l'esplorazione delle aree di estrazione e l'estrazione di combustibili fossili. Midstream è il settore in cui l'olio viene trasportato e immagazzinato. Downstream è la lavorazione e la raffinazione. Qui l'olio viene ulteriormente suddiviso nelle raffinerie con il processo di cracking. Oltre al gasolio e alla benzina, vengono prodotti intermedi per l'industria petrolchimica e vari prodotti finali come i gas liquefatti (propano, butano), nonché lubrificanti, bitume, zolfo e molti altri ancora.

Requisiti

  • ATEX
  • NACE
  • Resistenza alla corrosione

Cosa è particolarmente importante?

I diversi percorsi di trasporto e di lavorazione in queste aree pongono notevoli esigenze ai componenti dell'impianto. Questi devono essere altamente resistenti alla corrosione, poiché i mezzi abrasivi o le acque di mare con i loro sali sciolti hanno un effetto altamente corrosivo.

Le valvole di controllo Mankenberg autoazionate garantiscono procedure operative senza intoppi in tutte e tre le fasi, ad esempio durante lo sfiato all'avvio, la protezione della pompa, la protezione contro il vuoto, la polmonazione serbatoi o lo scarico della condensa e molti altri. Sono disponibili in diverse versioni, ad es. resistenti ai gas acidi secondo le norme NACE. Poiché le valvole sono utilizzate in aree a rischio di esplosione, sono conformi alle norme attualmente in vigore per la protezione contro le esplosioni secondo la Direttiva ATEX 2014/34/UE e la Norma arm. DIN EN ISO 80079-36:2016-12.


Condividere pagina
Requisiti
  • ATEX
  • NACE
  • Corrosion resistance
Product features
  • Completely made of stainless steel (1.4404 / 1.4435)
  • Special materials such as Duplex, Superduplex, Hastelloy® or titanium
  • Elastomer materials suitable for your medium
  • Excellent surface quality
  • Bonnet with connection and sealed adjusting screw available
  • Various connection options (DIN, ANSI or JIS flanges, NPT, welding ends ...)
pilot-operated control valve RP 814 - RP 824
Prodotti tipici
Filtro
References
  • Royal Dutch Shell
  • LukOil
  • Total
  • ExxonMobile
  • PetroChina
  • BP
  • Chevron
Application reports
Filtro
Domande a riguardo?I nostri esperti sono lieti di aiutarLa!Experts contact
Contact
Product
Ricerca prodottiBitte Produktbezeichnung eingeben